Intervista Con Robin Bailey di SharpKnives.co.uk

Intervista con l’arrotino Greg, di WaBoCho

agosto 26, 2015 Commenti disabilitati su Intervista con l’arrotino Josh di Razor Edge Knives Interviste

Intervista con l’arrotino Josh di Razor Edge Knives

razor edge

Questa è la nostra seconda intervista della serie “Conosci il tuo arrotino”. Oggi abbiamo il piacere di presentarvi Josh, di Razor Edge Knives.

1. Qual’è stata la prima lama che hai affilato?

Ho “affilato” coltelli da bambino, su una pietra diamantata – ancora ricordo il suo nome. Era una pietra diamantata EZE. Non che sapevo quel che facevo, o che riuscissi effettivamente ad affilare… ma tutto iniziò così! Una pietra e un coltellino da tasca. Amo i coltelli da allora!

2. Come ci hai costruito un attività lavorativa? Da quanto tempo lo fai professionalmente?

Per qualche ragione, ho chiesto a mia moglie di regalarmi uno Spyderco Sharpmaker per natale. Ho iniziato a usarlo ma ho notato che non è buono per rifare le lame, cosa di cui necessitavo maggiormente. Quindi qualche regalo più tardi ho ricevuto un EdgePro Apex. Una volta compreso il suo utilizzo, sono riuscito ad avere lame molto affilate. Ho iniziato a promuovermi come arrotino su CraigList e lentamente ho costruito il mio business: ho aperto un sito web, fatto stampare carte da visita, ho preso strumenti migliori… 5 anni dopo è ciò che faccio per vivere. Ricevo coltelli da persone del posto, ma anche via posta da tutta l’america.

3. Puoi dirci qualcosa sulla tua tecnica?

Uso diverse tecniche per affilare diversi coltelli… non vi è un singolo approccio migliore di altri. Bisogna sapersi adattare da coltello a coltello. Uso una levigatrice a nastro a velocità variabile (2×72) per rifare le lame. Poi le rifinisco con un Wicked Edge. La tecnica che uso crea il truciolo su entrambi i lati della lama, che poi rimuovo per avere una lama affilata e pulita. Ho anche sviluppato un sistema di raffreddamento che permette di evitare danni derivanti dall’eccessivo calore sulla lama- molti arrotini non lo fanno.

https://www.youtube.com/watch?v=EI83z1lBmHM

4. Quanto ci hai messo per imparare la tecnica?

Domanda difficile. Imparo cose nuove e miglioro sempre la mia tecnica. Ma non è stato difficile affilare coltelli con i giusti strumenti, sin dall’inizio. Il resto è più complicato: i dettagli, far si che la lama sia pulita e lucidata, non rimuovere troppo metallo se utilizzo apparecchi a motore, e altre tecniche specifiche per diversi coltelli.

5. Qual’è stata la tua sfida numero uno quando hai iniziato?

Creare il truciolo e rimuoverlo così da avere davvero una lama affilata.

6. È una buona idea iniziare con lame poco costose?

Direi di si. Purché siano state trattate per il calore, è un’ottima idea. La tecnica non cambia, a prescindere dal metallo. Può essere più difficile allenarsi su coltelli poco costosi, poiché è più complicato raggiungere il truciolo, ma allo stesso tempo non rischi di danneggiare lame troppo costose.

7. Qual’è l’errore peggiore per un principiante?

Non affilare abbastanza su una pietra dura (manualmente), o al contrario, rimuovere troppo materiale dalla lama (con strumenti professionali). Entrambi sono connessi all’inesperienza e si risolvono solo con il tempo. Ecco perché iniziare con coltelli poco costosi! Così da avere un margine di errore più ampio.

8. Continui a migliorare la tua tecnica ancora oggi?

Certo… con ogni coltello!

9. Qual’è la lama più costosa che hai affilato?

Un Shirogorov Coordinal – costa qualcosa come $9,000

10. Che coltelli non ti piace affilare?

Coltelli customs. Costosi, stressanti, e portano via troppo tempo. Evito di affilarli.
GET OUR FREE EBOOK
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Join our newsletter now and receive our free ebook: "17 Knife Sharpening Hacks"
We hate spam. Your email address will not be sold or shared with anyone else.

Comments are closed.